Ma Facebook non era gratis?

Se si vuole la giusta visibilità Facebook non è più gratis

Se si vuole la giusta visibilità Facebook non è più gratis

Tecnicamente è gratis ma facciamo un passo indietro. Ricordo bene quando Facebook iniziò a diffondersi in Italia, si parla di circa 10 anni fa, e i “Mi Piace” non esistevano ancora ma si parlava di pagine “Fan”. La cosa bella era che l’algoritmo di Facebook faceva vedere i post delle pagine più o meno a tutti i i fan. Poi le cose sono cambiate. L’algoritmo ha iniziato a fare strani calcoli e a distribuire i i contenuti secondo dei parametri più o meno noti basati sui tuoi interessi, il numero di interazioni ecc.. quindi?

Che portata aspettarsi dai post di Facebook che pubblico come pagina senza sponsorizzarli?

Ci hanno provato in parecchi a calcolarli e il risultato è che si parla di circa il 5% per le pagine con oltre 100.00 followers. Per le pagine che vanno dai 10 ai 50mila follower si parla di circa il 12% mentre si può raggiungere il 60% con pagine che hanno meno di 1.000 “Mi Piace”.

Il risultato è che, organicamente parlando, ovvero senza sponsorizzare i post, raggiungerete più o meno le stesse persone indipendentemente dal fatto che abbiate quarantamila o centomila follwers.

Da questo si possono trarre alcune considerazioni, ovvero che:

  • Se vogliamo la giusta visibilità Faebook, per le aziende, è diventato uno strumento a pagamento.

  • Se non abbiamo un buon piano editoriale e un buon piano budget sarà inevitabile che gli sforzi per creare contenuti non verranno mai ripagati.

  • Più follower abbiamo meno sarà la portata dei post organici.


Paolo Zanoni