top of page

8 REGOLE PER OTTIMIZZARE LA PAGINA LINKEDIN AZIENDALE E AUMENTARE I FOLLOWER


Linkedin è diventato la piattaforma social di riferimento per il B2B: secondo i dati ufficiali, su Linkedin puoi trovare oltre 765 milioni di professionisti interessati a:

  • sviluppare ed ampliare la propria rete professionale;

  • condividere contenuti utili e di valore;

  • creare opportunità di business e collaborazione:

  • trovare una nuova posizione lavorativa:

  • assumere nuovi talenti.

Quindi, perché un’azienda dovrebbe aprire una pagina su Linkedin? Per il “semplice” fatto che non esiste luogo migliore online per intercettare e coinvolgere dei professionisti potenzialmente interessati al tuo brand.

Sviluppare efficacemente la pagina aziendale e mantenerla attiva pubblicando regolarmente informazioni utili al target di riferimento, ti permetterà di:

  • aumentare visite e follower;

  • identificare lead e potenziali clienti;

  • incrementare la visibilità e la copertura dei post;

  • portare traffico qualificato al sito web.

Di seguito ti presentiamo 8 regole da seguire per ottimizzare la pagina aziendale su Linkedin ed aumentare i follower.


1 - AGGIORNARE FOTO PROFILO ED IMMAGINE DI COPERTINA

La prima impressione conta! L’immagine del profilo e quella di copertina sono il primo contatto tra il tuo brand ed un potenziale follower.

Assicurati di inserire il logo dell'azienda come foto profilo, utilizzando un'immagine con una buona risoluzione e seguendo le indicazioni di Linkedin per le dimensioni (300x300px).

L’immagine di copertina offre una serie di opzioni creative in più. Puoi utilizzarla per promuovere i tuoi servizi o un evento, oppure renderla più emozionale inserendo un’immagine rappresentativa dei valori della tua azienda.

Unica regola: le specifiche indicate da Linkedin per le dimensioni sono 1128x191 pixel. Assicurati quindi che i contenuti dell’immagine siano chiaramente visibili sia da mobile che da desktop.


2 - INSERIRE UNA DESCRIZIONE DELL’AZIENDA CHIARA ED EFFICACE

La sezione Panoramica è dedicata alla descrizione del tuo brand.

Sfrutta in modo strategico i 2000 caratteri a disposizione inserendo le informazioni necessarie a far capire a chi non ti conosce chi sei, cosa fai e perché dovrebbe sceglierti.

Utilizza queste domande come traccia per scrivere una descrizione aziendale efficace:

  • cosa offre il mio brand?

  • a chi mi rivolgo?

  • quali vantaggi posso dare ai miei clienti?

  • cosa mi differenzia dai competitor?


3 - IMPOSTARE LE KEYWORD PIÙ PERTINENTI

Linkedin funziona come un motore di ricerca. Gli utenti ricercano brand, argomenti e professionisti inserendo determinate parole chiave all’interno della barra di ricerca.

Di conseguenza, Linkedin offre la possibilità di farci trovare dai potenziali clienti quando ricercano delle keyword legate alla nostra attività, ai nostri prodotti/servizi oppure al nostro settore.

Seleziona le parole chiave più pertinenti ed inseriscile nella Panoramica e nel Sommario.


4 - DEFINIRE ED IMPLEMENTARE UN PIANO EDITORIALE

Per aumentare la visibilità della tua pagina aziendale ed acquisire più follower, è fondamentale pubblicare contenuti con costanza e regolarità. Senza un’adeguata programmazione è molto difficile ottenere risultati sui social, e Linkedin non fa eccezione.

Il modo migliore per farlo è sviluppare un piano editoriale condiviso, individuando:

  • gli argomenti da pubblicare;

  • la frequenza di pubblicazione;

  • la tipologia di formato - immagini, articoli, infografiche, video…

Prerogativa imprescindibile è conoscere l’audience a cui ci stiamo rivolgendo:

  • chi sono?

  • di cosa si occupano?

  • quali problemi di business hanno?

  • come posso aiutarli a risolverli?

In questo modo, sarai in grado di sviluppare contenuti utili e di valore per il tuo target, generando interazioni ed aumentando la reputazione del tuo brand.


5 - COINVOLGERE I DIPENDENTI

Le aziende sono fatte di persone. Sono i membri del team che danno concretezza e credibilità al brand, trasmettono fiducia e comunicano i valori di un’azienda.

Allo stesso modo, le pagine aziendali sono il luogo ideale per mostrare la vita all’interno dell’azienda, celebrare un avvenimento importante o presentare un professionista.

Incentiva l’employer branding (attività volte a promuovere un'azienda come luogo di lavoro) e coinvolgi i dipendenti a seguire la pagina aziendale e ad interagire con i post.

Ciò ti permetterà di incrementare la copertura delle pubblicazioni e raggiungere più persone, accedendo alla rete di contatti dei tuoi collaboratori.


6 - COINVOLGERE CLIENTI, PARTNER, FORNITORI

Uno degli obiettivi di Linkedin è quello di favorire la creazione di relazioni e connessioni. Una strategia efficace quindi consiste nel promuovere la collaborazione e le interazioni con i clienti, i partner, i fornitori e gli altri soggetti della tua rete.

Hai lavorato ad un progetto particolarmente importante presso un tuo cliente? Sviluppa un post in cui esponi i dettagli della collaborazione, taggando la pagina aziendale del cliente ed invitando l’audience a seguirla.

Il tuo cliente ricambierà sicuramente il favore e avrete modo di guadagnare entrambi visibilità e reputazione: una strategia win-win a tutti gli effetti.


7 - SVILUPPARE UNA COMUNICAZIONE INTEGRATA CON GLI ALTRI MEDIA AZIENDALI

Linkedin può diventare un prezioso alleato per generare traffico qualificato al tuo sito web.

Gli utenti che atterrano sul tuo sito passando da Linkedin hanno già avuto un contatto con un tuo post, si sono informati su cosa si occupa la tua azienda e infine hanno scelto di approfondire visitando il sito. cliccando sul pulsante personalizzato (presente sotto al Sommario) oppure su di un link inserito in un post della pagina.

A sua volta, il sito web può essere un ottimo canale per incentivare i visitatori a seguire la tua pagina aziendale. Inserisci un widget, un’icona o un banner che conduca dal sito alla pagina Linkedin.

Anche le newsletter sono un ottimo strumento per raggiungere gli obiettivi e seguono gli stessi meccanismi che puoi utilizzare sul sito.

Crea un flusso virtuoso e costante di contenuti tra i tuoi canali di comunicazione e sarai in grado di aumentare il numero di follower e interazioni in poche settimane.


8 - INSERIRE CALL TO ACTION CHIARE ALL’INTERNO DEI POST

Gli utenti visitano Linkedin nei momenti di pausa e difficilmente hanno molto tempo per dedicarvi particolare attenzione.

E’ chiaro quindi che un contenuto deve essere in grado di catturare l’attenzione ed essere fruito in maniera intuitiva dall’utente.

Ti sei accorto che i tuoi follower non interagiscono con i post della pagina? Forse non glielo stai chiedendo nella maniera corretta.

Inserisci una Call To Action chiara e univoca al termine dei tuoi post oppure all’interno dei contenuti. Alcuni esempi:

  • segui l’hashtag per non perderti i nostri aggiornamenti;

  • clicca SEGUI per restare aggiornato sulle nostre novità;

  • hai suggerimenti da integrare nel nostro articolo? Scrivilo nei commenti.

Può sembrare scontato, ma molto spesso gli utenti non sanno cosa fare davanti ad un contenuto ambiguo o con più di una Call To Action. La chiarezza su Linkedin è fondamentale: per gli approfondimenti, il blog aziendale è sicuramente uno spazio più idoneo.


CONCLUSIONI

Sviluppare e gestire efficacemente una pagina aziendale su Linkedin richiede un approccio strategico e grande costanza.

La frequenza e soprattutto la qualità dei contenuti devono sempre essere utili, aggiornati e di valore per il target di riferimento.

Applicando queste 8 regole sarai in grado di incrementare i tuoi follower, migliorare la visibilità della tua pagina aziendale ed attrarre potenziali clienti.


TI SERVE AIUTO PER GESTIRE LA PAGINA AZIENDALE SU LINKEDIN?

Comments


bottom of page